Sweet Chestnut: un aiuto per l’angoscia e la disperazione profonda

1024 1024 NaturoPratica • Simona Ceccatelli

Quando si ha la sensazione di essere in tunnel di cui non si vede più la fine, quando non si vede più una via d’uscita ai propri problemi, siamo in preda ad emozioni molto forti e negative. Si tratta di una disperazione profonda, al limite della sopportazione che il Dr. Bach aveva definito come la buia notte dell’anima.
In queste situazioni può venirci in aiuto il Fiore Sweet Chestnut.

Le persone che hanno bisogno di Sweet Chestnut sono totalmente disperate.
Una disgrazia inaspettata o una situazione apparentemente insolubile le ha portate al limite estremo della loro capacità di sopportazione.
Hanno già tentato di tutto: perciò ora non sanno più cosa fare e si trovano di fronte all’improvvisa mancanza di significato di ciò che hanno fatto fino a quel momento.
Questa totale mancanza di vie d’uscita conduce ad uno stato di profonda disperazione senza più alcuna speranza.
Con questo rimedio le persone che soffrono di questo stato d’animo estremo diventano più realiste e soprattutto ritrovano forza, speranza e uno spiraglio di luce per affrontare le proprie difficoltà.

Dalle parole del Dr Edward Bach (tratto da “I dodici guaritori e altri rimedi”): “Per quei momenti che accadono a certe persone in cui l’angoscia è tanto grande da sembrare insopportabile. Quando la mente o il corpo sentono di aver raggiunto il limite della sopportazione, e che sia giunto il momento di cedere il passo. Quando sembra non rimanere altro che distruzione e annientamento da affrontare.”

A volte la vita ci sorprende e una via d’uscita può aprirsi persino quando l’angoscia è immensa.